Regolamento Archivio Monastero S. Rosa (AMSR)

Art.1

(Oggetto)

  1. Con il termine Archivio si intende l’Archivio storico del Monastero Santa Rosa (XIII-XX secolo) e la Biblioteca (fondo antico e moderno) del Monastero S. Rosa da Viterbo.
  2. I fondi sono conservati in appositi locali nella sede del Monastero di S. Rosa da Viterbo, il cui accesso è consentito esclusivamente al personale addetto.
  3. In collaborazione con le sorelle Alcantarine la tutela e la valorizzazione dell’Archivio è affidata con mandato dell’ente proprietario (Monastero S. Rosa; d’ora in poi MSR) al Centro Studi S. Rosa da Viterbo Onlus (d’ora in poi CSSRV).

Art.2

(Accesso)

  1. L’accesso alla documentazione dell’Archivio è possibile solo su appuntamento, previa autorizzazione del MSR e della Soprintendenza Archivista del Lazio, ed è riservato a studiosi, dottorandi e laureandi, con motivate esigenze di ricerca.

Art.3

(Domanda di accesso)

  1. Gli utenti, dopo previo appuntamento, devono compilare l’apposito modulo di accesso alla sala studio, e presentarsi con un documento di identità valido. Nella richiesta vanno indicati, oltre ai dati anagrafici e professionali, il titolo della ricerca e/o della tesi da svolgere.
  2. Per gli studenti universitari si richiede una lettera di presentazione personale da parte del docente che ne segue le ricerche, con timbro e firma di malleveria.

Art.4

(Consultazione)

  1. Ai fini della consultazione delle unità archivistiche al momento è disponibile un sommario inventario, reperibile anche nella pagina web del CSSRV.
  2. All’entrata, l’utente è tenuto a firmare in maniera leggibile il registro di presenza.
  3. Dopo aver individuato il materiale da consultare, l’utente ne deve fare richiesta scritta utilizzando l’apposito modulo.
  4. L’utente ha diritto di visionare il materiale unicamente nella sala di consultazione dell’Archivio.
  5. È consentita la consultazione di una sola unità per volta.
  6. È vietato appoggiare matite, penne o pennarelli sui documenti, danneggiarli, fare lucidi, scomporre i documenti dall’ordine in cui sono disposti.
  7. Si può accedere alla sala consultazione solo con fogli di carta, penne e personal computer; tutte le borse e gli eventuali libri devono essere lasciati negli appositi spazi. È vietato disturbare, fumare, tenere accesi telefoni cellulari.
  8. Alla fine della consultazione il materiale deve essere riconsegnato al personale addetto nello stesso stato in cui è stato preso in consegna.

Art.5

(Riproduzione)

  1. La fotoriproduzione non autorizzata dei documenti dell’Archivio Storico è vietata.
  2. Per la richiesta di fotoriproduzioni, si verifichi prima l’esistenza del materiale in formato digitale; qualora non fosse ancora disponibile, previa autorizzazione, può essere effettuata la riproduzione del materiale archivistico con mezzi propri, con il supporto e la sorveglianza del personale addetto.

 

Art.6

(Autorizzazione a pubblicare)

  1. Per poter pubblicare la fotoriproduzione di un documento o di parte di esso, è necessario richiedere l’autorizzazione al MSR, utilizzando l’apposito modulo.
  2. L’autorizzazione a pubblicare può prevedere il pagamento dei diritti di riproduzione, secondo quanto previsto dalla normativa vigente.
  3. Il lavoro nel quale è utilizzato materiale consultato deve riportare le specifiche dell’opera originale, la sua ubicazione e l’espressa avvertenza di divieto di ulteriore riproduzione o duplicazione con qualsiasi mezzo.
  4. L’utente è tenuto a consegnare all’Archivio una copia del materiale pubblicato a seguito della ricerca.

Art.7

(Sanzioni)

  1. Gli utenti che non osservano le norme del presente regolamento saranno esclusi dalla consultazione del materiale dell’Archivio e, nel caso si rendano colpevoli di sottrazione o danneggiamento, verranno segnalati alle autorità di competenza.

Per tutto quanto non specificato si rimanda a quanto previsto dal Codice Civile in materia.

ARCHIVIO STORICO MONASTERO DI S. ROSA

Modulo accesso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.