Tutti gli articoli di Giulia Cò

Access per umanisti

Crea il tuo database in 12 ore

Il corso ha l’obiettivo di rendere i partecipanti capaci di costruire un database adatto all’indicizzazione dei dati ricavabili dalle fonti documentarie più disparate (testamenti, compravendite, mutui, donazioni, registri contabili, lettere ecc.), tenendo conto della necessità negli studi umanistici di analizzare i dati dal punto di vista sia quantitativo sia qualitativo. Si utilizzerà il software Microsoft Access.

Il corso si svolgerà online e ha un carattere eminentemente pratico: i partecipanti realizzeranno, infatti, insieme ai docenti un database per indicizzare i dati contenuti in un registro di camerlengato (sec. XVIII), conservato presso l’Archivio del monastero di Santa Rosa di Viterbo.

Il corso sarà articolato in attività laboratoriali di gruppo, divise in 4 incontri di 3 ore (12 ore complessive).

OBIETTIVI

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • realizzare database semplici e complessi in Access;  
  • creare maschere di inserimento;
  • fare ricerche (query) semplici e incrociate;
  • creare report.

MATERIALI DIDATTICI

Ciascun corsista avrà a disposizione, all’interno di una piattaforma e-learning dedicata, materiali didattici di supporto e di approfondimento degli argomenti trattati. È necessario che i partecipanti abbiano installato sul proprio computer il programma Microsoft Access e abbiano una qualche familiarità con le scritture della documentazione d’archivio.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni al modulo elementare dovranno essere presentate entro il 14 giugno 2022 attraverso questo link (è necessaria una casella di posta Gmail per la compilazione).
Il corso è a numero chiuso con un massimo di 15 partecipanti. Se il numero degli iscritti sarà superiore si potrebbe attivare un’altra classe in giorni e orari da concordare
Il contributo per la partecipazione al corso è di 250 €; per gli iscritti all’ANAI il contributo è di 200 €.

Prima dell’inizio delle lezioni gli iscritti saranno contattati con le istruzioni necessarie per il versamento del contributo e il perfezionamento dell’iscrizione. A quel punto saranno inseriti sulla piattaforma e-learning e-SPeS dove sarà pubblicato il link per il collegamento Zoom, il materiale didattico e le registrazioni delle lezioni.

PER INFORMAZIONI

spes@centrostudisantarosa.org

Scopri le altre attività SPeS qui

E se hai dubbi, consulta la sezione FAQ!

Catalogazione Manus Online 2022

Descrizione

Il corso si propone di introdurre all’uso dell’applicativo Manus online. Manus Online (MOL) è un database che comprende la descrizione e la digitalizzazione (integrale e/o parziale) dei manoscritti conservati nelle biblioteche italiane pubbliche, ecclesiastiche e private.
Il censimento, avviato nel 1988 a cura dell’Istituto centrale per il catalogo unico e le informazioni bibliografiche (ICCU), si pone come obiettivo l’individuazione e la catalogazione dei manoscritti (latini, greci, arabi, ecc.) prodotti dal Medioevo all’età contemporanea, compresi i carteggi.
Il corso si serve della nuova piattaforma Manus Online 2.0, lanciata lo scorso dicembre.

Destinatari

Catalogatori con competenze codicologiche e paleografiche.

Iscrizioni

Le iscrizioni dovranno pervenire rigorosamente entro il 24 aprile 2022 attraverso questo modulo (è necessaria una Gmail per la compilazione).
Il contributo di 50 € potrà essere versato attraverso bonifico bancario al seguente IBAN: IT18I0100514500000000001267 intestato al CSSRV o su paypal.me/cssrv cliccando sul bottone “Invia”, precisando sempre la causale: “Contributo MOL – Nome cognome”.
All’atto dell’iscrizione sarà necessario allegare la ricevuta del versamento. Qualche giorno prima dell’inizio delle lezioni gli iscritti saranno inseriti sulla piattaforma e-SPeS, dove troveranno il link per collegarsi via Zoom, il materiale didattico e le registrazioni.
Il corso può essere seguito sia in diretta (modalità sincrona), sia attraverso le registrazioni (modalità asincrona).
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Brochure

Scopri le altre attività SPeS qui

E se hai dubbi, consulta la sezione FAQ!

Scrivere femminile

Descrizione

Il corso è rivolto a tutti coloro che operano a vario titolo e grado nel campo della storia di genere e si propone di analizzare alcuni casi peculiari della storia della scrittura femminile. Si tratteranno non solo la scrittura personale di una donna, ma anche le fonti d’archivio e le fonti letterarie per la storia delle donne e qualsiasi altro argomento che metta in rapporto donne e fatti di scrittura.
L’approccio è squisitamente pratico, privilegia la lettura del documento, senza trascurare l’analisi della scrittura, il contesto documentario e storico-geografico.
Il corso, tenuto in italiano, si svolgerà sia in presenza, presso la sede dell’Istituto di Norvegia in Roma (Viale Trenta Aprile 33), e da remoto tramite Zoom.

Coordinatori: Antonio Ciaralli, Attilio Bartoli Langeli

Curatrici: Eleonora Rava, Clara Stella, Kristin B. Aavitsland

Iscrizioni

Le iscrizioni dovranno pervenire rigorosamente entro il 24 aprile 2022 attraverso questo modulo (è necessaria una casella di posta Gmail per la compilazione).
La partecipazione è gratuita per i partecipanti afferenti all’Università di Oslo e all’Istituto di Norvegia in Roma; è inoltre gratuita per i partecipanti in presenza, fino a un massimo di 20 persone (la gratuità sarà stabilita in base all’ordine di iscrizione); per tutti gli altri è richiesto un contributo di 25 euro.
I contributi potranno essere versati attraverso bonifico bancario (IBAN: IT18I0100514500000000001267 intestato al CSSRV) o su paypal.me/cssrv cliccando sul bottone “Invia”, precisando sempre la causale: “Contributo Scrivere femminile – Nome Cognome”. All’atto dell’iscrizione sarà necessario allegare la ricevuta del versamento e l’eventuale autocertificazione necessaria per ottenere l’esenzione. Qualche giorno prima dell’inizio delle lezioni tutti i partecipanti saranno inseriti sulla piattaforma e-SPeS, dove troveranno il materiale didattico e le registrazioni delle lezioni, nonché il link per collegarsi via Zoom per chi seguirà da remoto. Il corso può essere seguito sia in diretta (modalità sincrona), sia attraverso le registrazioni (modalità asincrona).
Al termine del corso verrà rilasciato a tutti un attestato di partecipazione.

Brochure

Scopri le altre attività SPeS qui

E se hai dubbi, consulta la sezione FAQ!

Catalogazione pratica per il libro antico. Strategie e consigli

Corso online

Il corso si propone come un affiancamento ai partecipanti nella catalogazione del libro antico: si tratta di sviluppare (e/o far accrescere) quelle modalità e buone pratiche di indagine sull’esemplare che ogni catalogatore dovrebbe mettere in campo prima di passare alla catalogazione vera e propria. 

Attraverso questo corso si faranno conoscere e mettere in pratica i metodi più rapidi e risolutivi per affrontare l’analisi del libro antico come il corretto rilevamento dell’impronta tipografica, la verifica della fascicolazione e delle segnature attraverso l’utilizzo di riproduzioni a schermo e di originali. 

Alcuni casi concreti saranno, per esempio, l’esame di singole edizioni cucite in un unico volume oppure, al contrario, una sola opera separata arbitrariamente in distinti tomi; il riconoscimento sicuro dell’edizione in esemplari mancanti di pagine iniziali e finali; il ricorso a specifici elementi per comprendere al meglio la fattura  materiale dell’esemplare. 

Il modulo di iscrizione sarà raggiungibile a questo link a partire dal 19 agosto 2022. 

Il contributo di partecipazione a questo corso sarà di 50 euro. 

DOCENTI: Francesco Nocco, Filippo Sedda

Date: 3-24  ottobre, ore 17-19, online

 

Scopri le altre attività SPeS qui!

E se hai dubbi, consulta la sezione FAQ!

Catalogare il materiale a stampa antico.

Corso di approfondimento in presenza

Descrizione

Il corso, indirizzato a catalogatori già in possesso di nozioni teoriche e pratiche di catalogazione, si soffermerà sulle voci d’autorità come elementi essenziali all’interno della descrizione bibliografica, focalizzandosi in particolare sui collegamenti alle figure responsabili della pubblicazione, produzione e distribuzione delle risorse, ovvero gli editori, gli stampatori e i librai, e sui loro emblemi distintivi, le marche tipografiche. Sarà dato ampio spazio all’analisi di risorse antiche messe a disposizione dalla biblioteca della Federazione delle Clarisse Urbaniste a Viterbo e a repertori e altri strumenti indispensabili per l’identificazione e la descrizione degli editori e delle marche.

Iscrizioni

Le domande di partecipazione, corredate da curriculum vitae et studiorum, dovranno essere inviate mediante questo modulo, che sarà attivo fino al 22 aprile 2022.

Le docenti selezioneranno i candidati da ammettere al corso di approfondimento. Coloro che saranno ammessi dovranno perfezionare l’iscrizione con il versamento di un contributo di 250 €. Le coordinate bancarie per il versamento del contributo di partecipazione e tutte le informazioni logistiche saranno comunicate ai partecipanti selezionati entro una settimana dalla chiusura delle iscrizioni.

Dato il carattere seminariale non saranno ammessi più di 20 iscritti, che al termine del corso riceveranno un attestato di partecipazione.

Informazioni logistiche

Il corso si svolgerà in presenza, presso la Biblioteca della Federazione delle Clarisse Urbaniste, Monastero di S. Rosa, via S. Rosa 33, Viterbo.

I partecipanti si faranno carico dei costi di pernottamento, ma riceveranno dalla segreteria informazioni circa le strutture convenzionate con il CSSRV. I pranzi del sabato e della domenica saranno offerti.

Brochure

Per il corso online “Catalogazione pratica per il libro antico. Strategie e consigliclicca qui

Scopri le altre attività SPeS qui

E se hai dubbi, consulta la sezione FAQ!

 

Corsi primaverili 2022

La Scuola di Paleografia e Storia e il Centro Studi Santa Rosa da Viterbo onlus continuano la loro attività formativa con nuove proposte. Nel prossimo trimestre sono programmate anche attività in presenza a Viterbo, che si affiancheranno ai corsi svolti secondo la consueta modalità online.
L’elenco dei corsi in partenza pubblicato qui di seguito sarà progressivamente aggiornato: i dettagli di ciascun corso saranno pubblicati circa un mese prima dell’inizio previsto e, dopo la pubblicazione, il titolo del corso si colorerà di rosso. Da questo momento in poi, cliccando su ciascun titolo, verrete reindirizzati alla pagina dedicata con tutte le informazioni sul programma, sul calendario e sulle modalità di iscrizione.

  • L’araldica come disciplina storica, a cura di Paola Monacchia: un corso in quattro lezioni per approcciare l’araldica come disciplina utilizzata nella ricerca storica e mostrare in modo pratico come descrivere uno stemma; si terrà dall’8 al 30 marzo 2022.
  • Paleografia Pratica Superiore 2022: tornano le lezioni di Paleografia Pratica Superiore, durante le quali diversi studiosi analizzeranno alcuni casi peculiari della scrittura latina medievale; gli incontri si terranno tutti i mercoledì dal 13 aprile al 15 giugno.
  • Laboratorio di Paleografia pratica e storia: rivolto agli studenti universitari dell’Università della Tuscia interessati a imparare a leggere testi e documenti originali in latino e in volgare del Medioevo e della prima età moderna; l’appuntamento è il giovedì dal 10 marzo al 1 giugno con due visite finali all’Archivio del Monastero di Santa Rosa di Viterbo.
  • Scrivere femminile: il corso, rivolto a tutti coloro che operano nel campo della storia di genere, analizzerà alcuni casi peculiari della storia della scrittura femminile. Si terrà dal 2 maggio al 6 giugno, dalle 15 alle 17, online e in presenza presso l’Istituto di Norvegia in Roma.
  • Catalogare il materiale a stampa antico: corso di approfondimento. Dal 13 al 15 maggio Flavia Bruni e Monica Bocchetta terranno in presenza presso la Biblioteca della Federazione delle Clarisse a Viterbo un corso avanzato, che intende fornire gli strumenti base per la catalogazione specialistica del libro antico con un approccio pratico. A ottobre si terrà online anche il corso Catalogazione pratica del libro antico. Strategie e strumenti tenuto da Francesco Nocco e Filippo Sedda e che approfondirà le strategie di pre-catalogazione del libro antico .
  • Catalogazione con Manus online: per 5 martedì nel mese di maggio Lucia Negrini e Valentina Atturo dell’ICCU terranno un corso di introduzione all’uso del nuovo software di Manus OnLine (MOL).

 

Se avete dubbi o domande sullo svolgimento dei corsi, provate a consulare la nostra sezione FAQ!

Paleografia Pratica Superiore 2022

Da La Settimana enigmistica n. 4698 del 7 aprile 2022.

Si ringraziano l’autrice, Monna Lisa, e Cesare Bartoli Langeli.

Descrizione

Il corso si propone di analizzare alcuni casi peculiari della storia della scrittura latina medievale in un arco temporale che va dal VI al XIV secolo. L’approccio è squisitamente pratico, privilegia la lettura del documento, senza trascurare l’analisi della scrittura, il contesto documentario e storico-geografico. Si sono scelte fonti diversificate nel tempo e nello spazio, con un’incursione nelle scritture del Middle English e scozzesi dal XV al XVI secolo.

Programma

ogni mercoledì, online, ore 17-18.30

13 aprile 2022: Paolo Cammarosano, Un codicetto senese in volgare del primo Duecento (già edito da Arrigo Castellani)

20 aprile 2022: Maela Carletti, Il protocollo vescovile di san Benvenuto (1263-1282)

Intermezzo 22 aprile 2022: Margareth Connolly e Rachel Hart, English and Scottish Handwriting of the XVth and XVIth Centuries.
Questa lezione sarà aperta a tutti gli interessati, anche ai non iscritti al corso; per ottenere le credenziali di accesso è necessario iscriversi a questo modulo.

27 aprile 2022: Sauro Gelichi, Scritture bugiarde? Su alcune epigrafi di fondazione altomedievali

4 maggio 2022: Cinzia Cardinali e Ilaria Marcelli, Dall’Archivio (disperso) dell’Osservanza di Siena: un autografo di san Bernardino

11 maggio 2022: Paolo Fioretti, Sulla beneventana delle origini: il Prisciano Vat. lat. 3313

18 maggio 2022: Giampaolo Francesconi, Una riformagione pistoiese trecentesca

25 maggio 2022:  Antonio Montefusco, Il codice parigino delle Meditationes vitae Christi in volgare (sec. XIV in.)

1 giugno 2022: Corinna Drago, Un documento arcivescovile barese del secolo XI in beneventana

8 giugno 2022: Francesco M. Cardarelli, Da Genova sulle rotte del mondo prima di Colombo: la carta manoscritta realizzata nel 1480 da Albino de Canepa

15 giugno 2022:  Attilio Bartoli Langeli e Antonio Ciaralli, L’indovinello e dintorni. Primissimi testi delle origini volgari

Iscrizioni

Le iscrizioni dovranno pervenire rigorosamente entro il 6 aprile 2022 attraverso questo modulo (è necessaria una Gmail per la compilazione).

  • Il contributo ordinario è di 50 €;
  • per gli iscritti alle università associate alla SPeS 25 €;
  • nel caso di erogazione di crediti formativi a studenti universitari la partecipazione è gratuita;
  • per chi si è già iscritto a due corsi o laboratori SPeS a partire da settembre 2021, sconto del 50%.

I contributi potranno essere versati attraverso bonifico bancario al seguente IBAN: IT18I0100514500000000001267 intestato al CSSRV o su paypal.me/cssrv cliccando sul bottone “Invia”, precisando sempre la causale: “Contributo Paleografia Superiore – Nome cognome”.

All’atto dell’iscrizione sarà necessario allegare la ricevuta del versamento e l’eventuale autocertificazione richiesta. Qualche giorno prima dell’inizio delle lezioni gli iscritti saranno inseriti sulla piattaforma e-SPeS, dove troveranno il link per collegarsi via Zoom, il materiale didattico e le registrazioni.

Il corso può essere seguito sia in diretta (modalità sincrona), sia attraverso le registrazioni (modalità asincrona).

Al termine del corso verrà rilasciato a tutti un attestato di partecipazione.

Brochure

Scopri le altre attività SPeS qui!

E se hai dubbi, consulta la sezione FAQ!

FAQ

Per risolvere i principali dubbi sulle attività SPeS, sono qui pubblicate alcune delle domande più frequentemente poste, con le relative risposte.
Per ulteriori dubbi, è sempre possibile scrivere all’indirizzo e-mail spes@centrostudisantarosa.org.

Come faccio a conoscere l’offerta formativa della SPeS?
Tutti i corsi e i corsi organizzati dalla SPeS sono pubblicizzati sul sito internet del Centro Studi Santa Rosa da Viterbo onlus, sulla sua newsletter e sui canali social.

Ogni quanto è aggiornato l’elenco dei corsi in partenza?
I dettagli dei corsi e dei laboratori sono resi pubblici 4-6 settimane prima della chiusura delle iscrizioni.

Dove si svolgono i corsi?
Attualmente la maggior parte dei corsi SPeS si svolge in modalità online, attraverso il programma Zoom e appoggiandosi alla piattaforma di e-learning Moodle e-SPeS per la condivisione dei materiali didattici e le registrazioni. 
Nella brochure di ogni corso sono sempre indicate le modalità di svolgimento e le eventuali attività in presenza previste.

Nel caso in cui dovessi essere assente per una o più lezioni, è possibile recuperarle tramite registrazione?
Tutte le lezioni dei corsi SPeS sono registrate e i video saranno caricati sulla piattaforma di e-learning. Sarà quindi possibile recuperare le lezioni perse (una o più) o rivederle in qualsiasi momento. 

L’orario del corso coincide sempre con altri impegni. Posso iscrivermi e seguire solo in differita? 
Sì, è possibile poiché tutte le lezioni saranno registrate e caricate sulla piattaforma e-learning così da permettere di seguire il corso in modalità asincrona.

È previsto il rilascio di un attestato?
Sì, è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione al termine del corso. 

Come posso versare il contributo? 
Vi sono due possibili alternative: 

  • attraverso bonifico bancario al seguente IBAN: IT18I0100514500000000001267 intestato a Centro Studi Santa Rosa da Viterbo onlus;
  • attraverso PayPal seguendo il link: paypal.me/cssrv

È necessario precisare sempre nella causale il titolo del corso e il proprio nome e cognome

Sono previsti sconti del contributo di partecipazione?
Per alcuni corsi è possibile usufruire di una tariffa scontata del 50% se iscritti a una delle università associate alla SPeS oppure se si è già stati iscritti ad altri corsi SPeS. Il modulo di iscrizione di ciascun corso riporta l’elenco completo delle università associate e dei corsi SPeS. Indicazioni più precise sono contenute nella brochure di ciascun corso, pubblicata sul sito del Centro Studi Santa Rosa da Viterbo onlus.

Cosa devo fare per usufruire dello sconto del 50%?
Gli studenti di una delle università associate alla SPeS dovranno selezionare la propria università nell’elenco contenuto nel modulo di iscrizione e caricare nell’apposita sezione un’autocertificazione di iscrizione all’università (che può essere agevolmente scaricarla nella sezione riservata online predisposta dalla propria università).
Per usufruire dello sconto del 50% come corsista SPeS, è necessario selezionare nell’elenco predisposto i corsi già seguiti.

Quali sono le università associate alla SPeS?
Sono attualmente associate alla SPeS l’Università di Macerata, l’Università degli Studi “Gabriele D’Annunzio”, l’Università di Bari, l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, l’Università della Tuscia, l’Università degli Studi di Venezia “Ca’ Foscari”.

Sono possibili esenzioni al contributo di iscrizione?
Per i corsi SPeS è possibile ottenere l’esenzione dal versamento del contributo di partecipazione solo nel caso in cui sia previsto il riconoscimento di CFU da parte della propria università. 

Come è possibile ottenere il riconoscimento della frequenza del corso come CFU?
È necessario contattare il coordinatore del proprio corso di laurea per verificare che questo sia possibile presso la propria università e per avviare l’iter necessario. Una volta ottenuta la conferma del riconoscimento del corso come CFU universitari, lo studente otterà un certificato firmato dal docente di riferimento che dovrà essere caricato nell’apposita sezione del modulo di iscrizione.

Corsi invernali 2022

Per l’inizio del 2022 la Scuola di Paleografia e Storia vi propone nuove offerte formative online. Potete trovare qui di seguito un elenco delle attività previste nei primi mesi, che sarà progressivamente aggiornato: i dettagli di ogni corso saranno pubblicati circa mese prima dell’inizio previsto e dopo la pubblicazione il titolo del corso si colorerà di rosso. Cliccando su ciascun titolo, verrete reindirizzati alla pagina dedicata con tutte le informazioni sul corso e sulle modalità di iscrizione.

 

  • Franciscan sources 2022: un ciclo di 6 incontri che si terranno a cadenza mensile il secondo venerdì del mese, con inizio il 14 gennaio, alle ore 17.
  • Notariato meridionale: organizzato in lezioni tenute da diversi studiosi, dal 17 gennaio al 4 aprile, tutti i lunedì dalle 17 alle 19.
  • Leggere e capire il latino medievale: un corso pratico in cui si leggeranno testi del mediolatino dai più semplici ai più complessi dal 19 gennaio al 16 marzo.

Le attività della SPeS proseguiranno anche nella primavera 2022. Le notizie sui prossimi corsi saranno pubblicate su questo sito nei prossimi mesi. Continuate a seguirci!

Laboratorio di edizione fonti liturgiche 2021-2022

Lezioni pubbliche

Le prime lezioni del Laboratorio di edizione fonti liturgiche si svogeranno online venerdì 29 ottobre 2021, dalle ore 16.30 alle ore 19.30, e potranno essere seguite da tutti coloro che sono interessati al tema.

Questo il programma:
▪ Francis Andrews, Lo status quæstionis della reclusione urbana
▪ Eleonora Rava, Il fenomeno della reclusione
▪ Laura Albiero, Introduzione ai libri liturgici
▪ Filippo Sedda, Ecdotica liturgica

Per ottenere le credenziali per l’accesso a Zoom è necessario compilare questo modulo entro le ore 16 del 28 ottobre.

Il Laboratorio

Il laboratorio si propone di introdurre alle tecniche, ai metodi, alla cultura dell’edizione delle fonti liturgiche, attraverso un percorso di durata annuale (ottobre-giugno) con incontri a cadenza mensile. Esso prevede lezioni introduttive a carattere interdisciplinare (descrizione dei manoscritti liturgici, euristica delle fonti, paleografia musicale, ecdotica liturgica) con esercitazioni pratiche in classe e a casa finalizzate all’edizione dei testi in esame. In questa edizione si studieranno gli Ordines ad recludendum ancora inediti di vari paesi europei, cioè la liturgia che il vescovo compiva per chi sceglieva una vita di reclusione volontaria. 

Destinatari: chiunque sia in possesso di una laurea magistrale (o specialistica o quadriennale o equipollente) e che abbia sufficienti conoscenze di latino e paleografia

Date: 29 ottobre 2021 – 17 giugno 2022

Modulo iscrizione: https://forms.gle/5PrRftDHKrLMNXcE7

Scadenza iscrizioni: 23 ottobre 2021

Come: a distanza

Aggiornamento: possibilità di esenzione

Grazie al contributo concesso dalla Direzione generale educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della cultura saranno esentati dal versamento del contributo di partecipazione al laboratorio un massimo di tre iscritti in difficoltà economiche e il cui curriculum sia congruente con l’oggetto del laboratorio. In questo caso oltre al Curriculum Vitae dovrà allegarsi una domanda nell’apposito spazio del modulo di iscrizione.

Qui di seguito i dettagli del laboratorio.

Per scoprire gli altri corsi SPeS in programmazione per l’autunno 2021, clicca qui.